hardware1 - sim737ng

Vai ai contenuti

Menu principale:

hardware1

Hardware

Il progetto nacque originariamente impostato su 4 PC, passati poi a 3.

PC2 CLIENT :
al momento (Novembre 2013) ha questa architettura :
MB Asus RAMPAGE II EXTREME , socket LGA 1366 chipset Intel X58
CPU  INTEL Core i7 980X  3,33 Ghz
Scheda Video Point of View  GTX480
RAM 12 GB  DDR3 1800Mhz
SSD 128 GB OCZ
HDD
WIN 10 Home Premium 64 bit

PC3 CLIENT :
 PC di "supporto", su cui girano vari moduli display di prosim737 ( Upper Eicas , Lower Eicas,  Sound, ) wideclientFS , VPILOT , AES, Prosim Afas,IVAP ecc..
MB Asusrock , socket LGA 1366, chipset Intel X58.
CPU Intel I7 930X
Schede video ATI 5860 + 7750 , per complessive 5 uscite video distinte ( la 5860 ad un certo punto ha deciso di entrare in "panne", per cui la DisplayPort non funzionava più, ho dovuto cosi affiancarle una nuove scheda 7750)
RAM 12 GB DDR3 1800 Mhz
Win7 Home Premium 64 bit

PC3 SERVER :

Il "CUORE" del cockpit, su cui girano FSX e Prosim in primo luogo, poi SIOC (per il throttle quadrant) , EFB Server, OPUS FSX, eccetera...
La descrizione della costruzione di questo PC e le specifiche sono di seguito in questa pagina.
WIN7 Home Premium 64 bit

PREMESSA:  La decisione di aggiornare l'hardware su cui gira P3D nasce dalla possibilità odierna di disporre di tecnologia sempre più avanzata e performante in termini di potenza/velocità di calcolo di CPU e RAM e di potenza grafica delle GPU più aggiornate.
questo insieme di cose ci permette oggi di poter ottenere prestazioni visuali e simulatorie del volo da P3D che fino a ieri erano praticamente irraggiungibili.
finalmente possiamo godere appieno del nostro simulatore !
Non starò a annoiare con lunghe dissertazioni su configurazioni e tweaking del nostro sistema per ottenere il massimo dall'hardware disponibile.
Non ne ho la pretesa, nè questo è lo scopo di questo sito . semplicemente vi consiglio, se non lo conoscete già, di studiarvi attentamente la BIBBIA sulla costruzione e affinamento di un sistema performante per FSX su Win7 :
http://www.simforums.com/forums/the-fsx-computer-system-the-bible-by-nickn_topic46211.html


Chi poi , come me, ha optato per la CPU migliore in ambito FSX, e cioè l'INTEL i7 4770K, non si deve perdere anche :

http://www.simforums.com/forums/haswell-48ghz-on-air-building-a-haswell-system_topic46180.html


Si tratta in ambedue i casi di veri e proprie fonti inesauribili di notizie, istruzioni dettagliate, consigli, descrizioni accurate circa le scelte da intraprendre per ottenere il meglio dai nostri simulatori, assolutamente obbligatorio studiarli con ATTENZIONE.



Novembre 2013: aggiornamento/potenziamento del PC1 SERVER .  Come descritto alla pagina Visuale esterna, i tempi erano maturi per una radicale revisione del PC principale su cui gira fsx .
Qui a fianco ecco montata sul case la Motherboard ASUS Z87 PRO. SI comincia !

A sinistra :L'alimentatore modulare Seasonic M12 850 Watt fissato in posizione nella parte inferiore del case Antec P183

a destra : Il pannello connesssioni posteriore del case

A sinistra :  la CPU Intel I7 4770K pronta per essere montata sul socket LGA 1150......

a destra : la CPU in sede.

Sinistra : La ventola originale INTEL montata sulla CPU

destra:  Per il montaggio della scheda video occorre fare spazio estraendo il blocco coi supporti per le periferiche...

Sorpresa!
le odierne schede grafiche sono sempre più mastodontiche e mal si adattano agli spazi angusti dei case.
una volta messa in posizione la scheda Gigabyte GTX780 mi sono accorto che non potevo più reinserire il blocco porta periferiche che avevo estratto per il montaggio!

che fare? l'unica soluzione possibile è stata segare via il bordo laterale dello chassis delle ventole della scheda video. si tratta sostanzialmente di togliere l'estremità che andava a finire per cozzare contro il bordo del porta SSD, in fondo è solo un bordo di alluminio senza utilità pratica , e se ne può benissimo fare a meno...

Seguendo alla lettera  le istruzioni di Nickn mi sono avventurato per la prima volta nel mondo dell'overclocking.... non senza qualche timore di combinare guai.
devo dire che tutto sommato non è impossibile, anche per un profano della  materia, ottenere qualche risultato sicuro.
Mi sono limitato a "spingere" la frequenza della CPU fino a 4,1 GHz , mantenendo una buona stabilità del sistema e tenendo sotto controllo le temperature di lavoro del processore , fattore critico.
sempre seguendo le istruzioni dettagliatissime di Nickn ho finito poi per installare e configurare al meglio sia windows7 64bit che FSX + accelerator.
a questo punto credo di aver posto le basi migliori per ottenere un simulatore che "gira" fluido e senza intoppi



2021 : Tanto tempo è passato da quando ho iniziato la costruzione del mio cockpit e tanti elementi sono via via stati aggiornati . Ho praticamente rinnovato il "parco macchine" rappresentato dai tre PC su cui gira tutto il sistema.

l'evoluzione continua del simulatore P3d , aggiunto alla release l'anno scorso di FS2020, hanno reso obbligatorio l'evolversi del livello prestazionale dei pc su cui questi software girano.....
Stesso ragionamento naturalmente anche per le schede video, che sono forse l'elemento più performante per un cockpit virtuale. Nvidia è giunta alla generazione 3 della linea RTX (3080) , ma devo dire che la mia RTX 1080GT con i suoi 11 MB di memoria è ancora una scheda che dà infinite soddisfazioni se abbinata soprattutto alla versione 5.1 di Prepar3D. senza addentrarmi in complesse e poco sicure manovre di overclocking della scheda, ormai raggiungo traguardi di fluidità delle immagini impensabili fino poco tempo fa. Anche in scenari complessi e dettagliati come certi aeroporti di grandissime dimensioni il FPS si mantiene stabilmente fra i 35/50. Sicuramente ottimali per godersi un rullaggio in pista con una fluidità di movimento assolutamente realistica e avvolgente...

TRANSLATE IN YOUR LANGUAGE
 
 
Flag Counter
Torna ai contenuti | Torna al menu